La fattura elettronica è a bordo di Mexal

Mexal è il software gestionale per imprese dotato di tutte le funzionalità necessarie all’emissione e ricezione delle fatture elettroniche tra privati (B2B). Il programma consente inoltre di adempiere agli obblighi inerenti alla Fattura PA (generazione file .xml, firma, trasmissione e archiviazione ottica sostitutiva).

La fatturazione elettronica comporta numerosi vantaggi economici oltre ad una evidente ottimizzazione dei processi amministrativi, eliminando la necessità di gestire documenti cartacei e di inserire i dati all’interno del gestionale.

IL SOFTWARE GESTIONALE COMPLETO DI FATTURAZIONE ELETTRONICA

Mexal è un software gestionale cloud computing, utilizzabile anche da tablet e smarphone, per gestire le più comuni attività aziendali come contabilità, bilanci, acquisti, vendite, magazzino. Estremamente flessibile, è la soluzione ideale per le imprese che necessitano di un prodotto in grado di adattarsi alle esigenze dell’azienda e del settore in cui opera. (scopri tutte le funzionalità del prodotto). Mexal è dotato di tutte le funzionalità necessarie all’emissione e ricezione delle fatture elettroniche tra privati (B2B). Il programma consente inoltre di adempiere agli obblighi inerenti alla Fattura PA (generazione file .xml, firma, trasmissione e archiviazione ottica sostitutiva). La fatturazione elettronica comporta numerosi vantaggi economici oltre ad una evidente ottimizzazione dei processi amministrativi, eliminando la necessità di gestire documenti cartacei e di inserire i dati all’interno del gestionale.

Video Mexal

vuoi conoscere i nostri servizi?

Contattaci presso la nostra sede (095 435971) oppure inviaci una email.

Le fatture emesse nei confronti della Pubblica Amministrazione devono essere emesse esclusivamente in forma elettronica (riferimenti normativi: Art. 1- Legge n. 244/2007, D.M. n. 55/2013, ecc.). L’obbligo di fatturazione elettronica alla pubblica amministrazione decorre per le operazioni verso Ministeri, Agenzie fiscali, Enti nazionali di previdenza ed assistenza dal 6 giugno 2014, per tutte le altre pubbliche amministrazioni dal 31 marzo 2015. Il documento elettronico deve avere un formato .xml, corrispondere ad uno specifico tracciato e deve essere trasmesso alla PA previa apposizione della firma digitale. Le specifiche tecniche operative sono disponibili sul sito del Sistema di Interscambio www.fatturapa.gov.it. Le fatture elettroniche emesse tramite i software gestionali vanno sottoposte a conservazione sostitutiva entro 3 mesi dalla scadenza del termine di presentazione della dichiarazione dei redditi, per un periodo di almeno 10 anni.

È anche possibile delegare ai software Passepartout esclusivamente il processo di generazione del file xml, firma e invio della Fatturazione Elettronica PA al sistema di interscambio dati (SDI) tramite il modulo Docuvision Workflow Digitale, utilizzando la propria firma elettronica e il proprio indirizzo di PEC. La gestione delle fatture inviate e delle relative notifiche avverrà, anche in questo caso, tramite un apposito cruscotto presente all’interno del programmi gestionali. Quindi i documenti potranno essere raggruppati in volumi al fine di apporre la marca temporale ed effettuare la conservazione sostitutiva in completa autonomia.

È possibile effettuare la conservazione sostitutiva tramite il servizio offerto da Passepartout anche di fatture elettroniche già firmate, inviate e accettate dalla Pubblica Amministrazione, ma non ancora sottoposte al processo di conservazione. Per procedere è sufficiente abbinare le Fatture PA emesse alle relative ricevute ed importarle all’interno dei programmi gestionali e procedere con l’invio dei dati.
NOTA BENE: si ricorda che, per legge, le fatture emesse in formato digitale devono essere archiviate e conservate nel tempo esclusivamente in tale forma, avvalendosi dell’archiviazione sostitutiva.s leo.

Il servizio di fatturazione elettronica proposto da Passepartout risulta essere semplice ed economico ed offre numero vantaggi:

  • Creazione fattura in formato elettronico come previsto dalla normativa
  • Firma digitale della fattura elettronica
  • Invio della fattura elettronica attraverso l’apposito Sistema di Interscambio (Sdi) dell’agenzia delle entrate
  • Conservazione sostitutiva fattura elettronica e relative ricevute per i 10 anni prescritti dalla normativa vigente
  • Costi contenuti in modalità pay per use: si pagano le singole fatture emesse senza ulteriori costi di attivazione
  • Controllo dello stato di avanzamento direttamente all’interno del software gestionale
  • Gestione dello Split Payment (Finanziaria 2015)

Dal 1° gennaio 2017, per effetto del D.Lgs. 127/2015, è possibile inviare e ricevere fatture elettroniche tra privati attraverso Sistema di Interscambio, proprio come avviene, da marzo 2015, per le Pubbliche Amministrazioni.

La trasmissione tra privati è facoltativa, sono però previsti degli incentivi per tutti coloro che decideranno di aderire alla fattura elettronica B2B, i più importanti sono:

  • esclusione dalla trasmissione delle transazioni attraverso la comunicazione polivalente (Spesometro, Blacklist, acquisti RSM)
  • esclusione dalla trasmissione Intrastat
  • rimborsi IVA entro 3 mesi dalla Dichiarazione

I programmi gestionali Passepartout possono gestire sia il ciclo Attivo sia il ciclo Passivo della fatturazione elettronica B2B.

Il ciclo attivo comprende l’emissione della fattura, la firma e l’invio tramite la PEC dell’azienda, la gestione dei diversi stati del documento (consegnata, accettata, rifiutata, etc.) dall’apposito cruscotto riepilogativo con l’acquisizione delle relative ricevute.

Per il ciclo passivo, la gestione consente di visualizzare ed acquisire le fatture ricevute e di generare ed inviare le ricevute di accettazione o rifiuto; anche in questo caso un cruscotto apposito consente di avere sempre la situazione delle fatture sotto controllo.

A breve renderemo disponibile il servizio di comunicazione diretto con il Sistema di Interscambio che permetterà di inoltrare e ricevere fatture dal SDI senza dover utilizzare il proprio indirizzo di posta elettronica certificata, ricevendo quindi fatture e notifiche direttamente all’interno del software gestionale; saranno inoltre sempre disponibili i cruscotti riepilogativi.

In abbinamento a tale funzionalità sarà possibile anche l’import automatico delle fatture sia in Gestione Magazzino, con il relativo carico degli articoli, sia in Gestione Contabilità, con la relativa registrazione di primanota.

0
Connecting
Please wait...
Send a message

Siamo spiacenti, non siamo online al momento. Lasciate un messaggio.

Il Tuo nome
* Email
* La Tua richiesta
Login now

Serve ancora aiuto? Risparmia tempo avviando la tua richiesta di supporto online.

* Il tuo nome
* Email
* Descrivi il tuo problema
Noi siamo online!
Feedback

Aiutaci ad aiutarti meglio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore feedback.

Come valuti il nostro supporto?